Che cos'è una startup?

Proviamo a fare un po’ di chiarezza in merito a uno dei termini e dei concetti più usati e abusati di questi anni in ambito business.

federico chigbuh gasparini harviup

di Federico Chigbuh Gasparini - Team HarviUp

Pubblicato il 31 ottobre 2016

Oggigiorno, caro lettore, si fa un gran parlare di startup nei convegni, in TV, sui giornali, sui blog, nei forum e sui social network. Crearne una è, in Italia e nel mondo, la moda del momento. Essere startupper fa figo e ti rende partecipe di un trend di portata globale.

Ma tu sai che cos’è una startup?

Se avrai la pazienza di leggere questo post lo imparerai e potrai capire se chi sta di fronte a te definendosi startupper è una persona seria e degna di fiducia oppure no.

La startup

Prima di tutto sgombriamo il campo da un grosso equivoco. Aprire una pizzeria, un’azienda agricola o un’impresa che produce tombini di ghisa non vuol dire che stai creando la tua startup. Si tratta, semplicemente, di un avviamento d’impresa.

Vi è, però, un’eccezione a quello che ho appena detto e cioè il caso in cui i processi da te introdotti per la produzione dei beni o servizi che immetti sul mercato siano veramente innovativi. Allora, in questo caso è lecito utilizzare il termine startup.

Tale innovazione può essere di prodotto o di processo. Nel primo caso si ha un prodotto o un servizio innovativo, mentre nel secondo sarà il metodo di produzione, di distribuzione o fruizione dei prodotti o dei servizi a contenere i caratteri dell’innovazione.

Inoltre, questo tipo di aziende nascono per risolvere un problema oppure per appagare un bisogno o desiderio attraverso soluzioni che non sono ovvie e il cui successo non è garantito.

Da ciò si evince che le startup nascono per sovvertire uno status quo, cioè per cambiare il mondo oppure un determinato settore economico o sociale.
Esse contengono in sé il germe della rivoluzione.

Altre caratteristiche strettamente connesse col fatto di essere una startup sono:

  • scalabilità;
  • replicabilità;
  • l’utilizzo della tecnologia come fattore primario di sviluppo;
  • il nascere non per competere nei ristretti confini di un mercato locale come, ad esempio, accade a un negozio in franchising o un ristorante a livello nazionale o mondiale.

Il fattore tempo

Una startup non è per sempre. Infatti, passati cinque anni dalla sua fondazione come azienda essa diventa un’impresa innovativa. Questo non è altro che uno dei tre sbocchi a cui questa tipologia di aziende va incontro nel suo ciclo vitale.

Gli altri sono:

  • diventare un unicorno, cioè scalare così tanto il mercato da esserne il principale player (come nel caso di Amazon, Google o Facebook) cosa che si rifletterà inevitabilmente sul valore della società con grande gioia dei suoi fondatori e di coloro che fin da subito hanno creduto nel progetto.
  • Essere acquisita da un’altra azienda.

Conclusione

Caro lettore, come avrai, ormai, capito la startup di per se stessa è un fattore di sviluppo importante per una nazione. Questo a maggior ragione vale per un sistema-paese come quello italiano che è sclerotizzato e autoreferenziale.

Infatti, un forte sviluppo di questa tipologia di aziende porta con sé come inevitabile conseguenza un nuovo “rinascimento” che ha potenzialità dirompenti tali da scuotere il Paese dal suo torpore.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perderti i prossimi articoli

* indicates required

HarviUp - Business Design userà i dati da te forniti tramite il form di contatto per inviarti: email informative e per fini commerciali, e la Newsletter. Per favore, seleziona il tipo di consenso:


Puoi cancellarti dalla mailing list di questo sito, in qualsiasi momento, semplicemente cliccando sul link che trovi in fondo alle mail che t'invieremo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra Privacy Policy sul sito. Cliccando su "Iscriviti" accetterai i termini in essa contenuti.

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp's privacy practices here.

Ti è piaciuto? Leggi Altri articoli per approfondire

Seguici sui nostri canali social